EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Parlamento polacco approva referendum anti immigrazione

Image
Image Diritti d'autore WOJTEK RADWANSKI
Diritti d'autore WOJTEK RADWANSKI
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si terrà il 15 ottobre. L'opposizione invita al boicottaggio

PUBBLICITÀ

Il Parlamento della Polonia, ha approvato la legittimità di un referendum anti immigrazione selvaggia che quindi si terrà prossimamente. La legge che ne potrebbe successivamente scaturire però, potrebbe portare ad uno scontro frontale fra Varsavia e Bruxelles perché la legge europea in certi ambiti ha sempre la precedenza su quelle nazionali. Cosa che i conservatori polacchi vogliono mettere in discussione.

Donald Tusk, uno dei leader dellopposizione, ha definito il referendum illeggitimo. Il governo risponde accusando l'opposizione di non voler ascoltare i cittadini. Cosi Marek Ast, membro del partito Legge e Giustizia: "Sono molto sorpreso che la Piattaforma civica (il partito di Tusk), che ha anche la parola Civic nel suo nome, chieda un boicottaggio. Lo stesso Donald Tusk ha dichiarato questo referendum non valido prima che fosse approvato dal Sejm, il parlamento polacco. Ciò significa che hanno molta paura delle risposte dei cittadini a queste domande."

L'opposizione, in particolare la "Piattaforma civica" di Donald Tusk, si oppone fermamente a questa consultazione; incolpando il partito al potere di "demonizzare" la questione della migrazione e non occuparsi invece di problemi come il costo della vita o le pensioni che interessano i polacchi. 

La consultazione si terrà il 15 ottobre, stessa data delle elezioni generali ed è un modo della maggioranza per contarsi e decidere se proseguire nel duro confronto con Bruxelles.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bruxelles, la denuncia di 150 richiedenti asilo: esclusi dal sistema di accoglienza perché uomini

Polonia, Tusk: "Arrestati nove sabotatori controllati dalla Russia"

Polonia: sentinella della difesa europea? Il Paese si prepara a difendersi dalla Russia