EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Spende 73mila euro in droga e per pagarla posta un film porno

Operaia vittima di un pusher arrestato in provincia di Bergamo
Operaia vittima di un pusher arrestato in provincia di Bergamo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BERGAMO, 21 LUG - Una delle clienti del pusher, un marocchino di 50 anni residente a Endine Gaiano, nel Bergamasco, aveva speso 73mila euro in un anno per la cocaina e, per saldare i debiti aveva pubblicato online un suo video porno. L'uomo, che è stato arrestato, per anni avrebbe venduto droga a diversi clienti in Val Cavallina, avrebbe trafficato, stando a una stima degli investigatori, 180mila euro al mese. Tra i clienti operai e camionisti, uomini e donne tra i 25 e i 50 anni, arrivati anche a indebitarsi fortemente o a offrire di fargli una seri di lavori nell'appartamento del 50enne. Un'operaia avrebbe speso 73mila euro in un anno per procurarsi la droga e, per riuscire a pagarla, era arrivata a pubblicare un video porno sul web. Le indagini erano cominciate in modo casuale: un carabiniere di Casazza, fuori servizio, a fine dicembre, passando per Endine Gaiano, aveva notato il pusher avvicinarsi a una Fiat Panda e consegnare al conducente un involucro, in cambio di 50 euro. Aveva avvisato la centrale, aveva seguito la vettura e l'aveva fermata. L'uomo ha ammesso di aver comprato droga dal pusher, soprannominato Raoul. L'indagine dei carabinieri di Casazza, con pedinamenti e analisi dei tabulati telefonici, ha permesso di ricostruire l'attività di spaccio: una trentina i clienti abituali, con acquisti quotidiani. In un mese l'arrestato smerciava 3 chili e mezzo di droga. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni Europee 2024, dibattito candidati leader su bilancio, difesa comune e commercio con la Cina

Mandati d'arresto per Netanyahu e Gallant, l'Unione europea si divide

Israele sequestra attrezzatura Ap e blocca diretta su Gaza: ha usato la legge anti Al Jazeera