EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Scattano primi sequestri di sabbia rubata su spiagge sarde

Un centinaio di chili in una settimana all'aeroporto di Cagliari
Un centinaio di chili in una settimana all'aeroporto di Cagliari
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 07 LUG - Un centinaio di chili, tra sabbia e ciottoli prelevati dalle spiagge del sud Sardegna, è stato sequestrato nell'ultima settimana all'aeroporto di Cagliari-Elmas. Ne dà notizia l'associazione 'Sardegna rubata e depredata' che, come negli scorsi anni, ha iniziato sui social una campagna di informazione per ricordare a turisti e residenti che è vietato per legge portare via dagli arenili sabbia, conchiglie, ciottoli, purtroppo considerati ancora da tante persone dei souvenir da portare a casa come ricordo della vacanza in Sardegna. Le spiagge più depradate sono quelle del sud Sardegna, ma soprattutto Is Arutas e tutta la costa di Baunei. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nuova Caledonia, ottavo giorno di proteste: inizia l'evacuazione d'emergenza dei turisti

Netanyahu: annuncio del mandato di arresto della Corte penale internazionale "nuovo antisemitismo"

Le notizie del giorno | 21 maggio - Mattino