EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Cisgiordania: migliaia di palestinesi in fuga dal campo profughi di Jenin dopo l'attacco di Israele

Campo profughi di Jenin
Campo profughi di Jenin Diritti d'autore Majdi Mohammed/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Majdi Mohammed/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

10 morti e almeno 3mila palestinesi in fuga dal campo profughi di Jenin dopo l'attacco di Israele. Netanyahu: "Operazione anti terroristica"

PUBBLICITÀ

"Fino a quando sarà necessario": Israele non esclude un attacco ad oltranza contro il campo profughi di Jenin, in Cisogiordania, che - secondo l'esercito israeliano - è quartier generale dei terroristi di Hamas.
Per sfuggire all'incursione dei droni, circa 3mila palestinesi sono scappati dal campo per trovare rifugio altrove.

"Un vasto sforzo anti terroristico" l'ha definito Israele, che ha anche dispiegato 1000 soldati.
I militari sono entrati nel campo profughi dove sospettavano di trovare armi e munizioni.
10 palestinesi sono morti e altri 100 sono rimasti feriti, 20 dei quali in modo grave. Lo ha reso noto il ministero della sanità palestinese.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato che le forze israeliane stanno rispondendo alla recente ondata di aggressioni palestinesi contro cittadini israeliani.

Diversi gli arresti effettuati negli ultimi giorni.

Questa notte l'IDF ha lanciato una vasta operazione contro obiettivi terroristici a Jenin. Negli ultimi mesi, Jenin è diventata un rifugio per il terrorismo: vi stiamo ponendo fine
Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu

L'obiettivo dichiarato di Israele

Secondo il comando militare israeliano, l'operazione ha come obiettivo il centro di coordinamento dei miliziani locali, le cosiddette “Brigate Jenin” e un deposito di armi, situato vicino a due scuole e a un centro medico.

Centinaia di soldati stavano ancora operando all'interno di Jenin lunedì sera, con notizie di intensi scontri di strada.

Gruppi palestinesi hanno chiesto uno sforzo unitario per contrastare l'operazione israeliana. I sostenitori del braccio armato degli islamisti di Gaza, Hamas, hanno tenuto una manifestazione di solidarietà e di denuncia contro la guerra aperta di Israele alla popolazione di Jenin.

JAAFAR ASHTIYEH/AFP or licensors
Colonne di fumo si alzano a Jenin durante l'attacco israelianoJAAFAR ASHTIYEH/AFP or licensors

Abu Mazen: "A Jenin intervenga l'Onu"

Il presidente palestinese Abu Mazen - che nelle scorse ore ha presieduto un vertice della leadership palestinese - ha chiesto all'Onu e alla comunità internazionale "di intervenire con urgenza per costringere Israele a fermare l'evacuazione degli abitanti" del campo profughi di Jenin. 

Stiamo assistendo a un crimine che si aggiunge ai crimini dell'occupazione
Il presidente palestinese Abu Mazen

L'Autorità Palestinese ha inoltre deciso "di fermare tutti i contatti e gli incontri con Israele e di continuare a interrompere il coordinamento della sicurezza".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nuovo attacco israeliano, quattro morti in Palestina

Spari ad un auto: una donna israeliana uccisa in Cisgiordania. È la terza vittima in tre giorni

Cisgiordania, due israeliani uccisi in un sospetto attacco palestinese contro un autolavaggio