EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Istanbul, la sfida del Gay Pride. Decine gli arresti

Pride a Istanbul
Pride a Istanbul Diritti d'autore frame
Diritti d'autore frame
Di euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sono centinaia i manifestanti fermati dalla Polizia e una quarantina quelli arrestati

PUBBLICITÀ

A Istanbul bloccato il corteo del Pride. Sono centinaia i manifestanti fermati dalla Polizia e una quarantina quelli arrestati mentre tentavano di avanzare verso il centro della città turca. Numerosi i quartieri centrali transennati e diverse linee della metropolitana chiuse anche se di fatto la manifestazione non era stata bloccata.

Il prefetto di Istanbul, Davut Gul, aveva dichiarato: “Nessuna attività che minaccia l’istituzione della famiglia, quale garanzia del nostro Stato e della nostra Nazione, è permessa. Non sarà mai concesso a gruppi di dimostrare senza il permesso”.

I dimostranti si erano riuniti nei pressi di piazza Taksim, nel quartiere di Nisantasi, marciando per una decina di minuti e urlando slogan prima di essere bloccati dagli agenti e dispersi. Già durante la settimana, numerosi appuntamenti ed eventi che anticipavano il Gay pride erano stati proibiti.

Dal 2002, anno del primo evento Pride, migliaia di cittadini hanno preso parte alla manifestazione, poi, a partire Dal 2015, la manifestazione è stata puntualmente vietata e più volte si sono registrati scontri tra polizia e manifestanti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Budapest Pride: clima più tranquillo e sostegno internazionale da parte di (quasi) tutti i Paesi

Pride di Londra: orgoglio gay e protesta ambientalista

Mitsotakis e Erdogan ad Ankara: continuano i colloqui per normalizzare i rapporti tra i Paesi