EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Da domani prima ondata di calore dell'anno, 40 gradi in Sardegna

Giovedì piogge a Nord, sabato in Romagna con rischio allagamenti
Giovedì piogge a Nord, sabato in Romagna con rischio allagamenti
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 18 GIU - Arriva la prima ondata di calore dell'anno, ma le piogge non mancheranno al Nordest giovedì, ed in Romagna sabato 24 giugno, con possibili allagamenti ma senza nulla a che vedere con le recenti alluvioni. Questa l'analisi della Società meteorologica italiana (Smi). Conclusa la fase instabile che per due mesi, da metà aprile a metà giugno, ha prodotto una quantità eccezionale di pioggia, si apre dunque da domani una fase di bel tempo e caldo, "che non sarà da record ma sarà di tutto rispetto", secondo gli esperti, per effetto dell'anticiclone africano. Il termometro, in base al quadro fornito dalla Smi 'scotterà' soprattutto in Sardegna, dove all'inizio della prossima settimana si toccheranno i 40 gradi nelle zone interne. A metà settimana, poi, le temperature si alzeranno anche nelle zone interne tirreniche, in particolare in Toscana e nel Lazio, e anche in Puglia e Basilicata ionica, con 33-37 gradi e punte anche superiori. Da giovedì, però, è previsto un cedimento dell'alta pressione a Nord, con temporali in alta Lombardia, nel Triveneto e in generale al Nordest, che farà abbassare le temperature a 27-30 gradi nei valori massimi. Al Sud e nelle isole maggiori, però, continuerà a fare caldo, con punte di 35 gradi. Sabato sono previste piogge e un'attenuazione del caldo anche in Romagna: per questa zona devastata dal maltempo un mese fa, il rischio è di nuovi, ma molto più contenuti allagamenti, ma solo nelle zone in cui le reti di drenaggio sono ancora otturate da detriti e fango. "Non ci saranno - spiegano alla Smi - perturbazioni in grado di mandare in piena i fiumi, come quella di un mese fa in cui è piovuto intensamente per 36-48 ore di fila". Con domenica prossima, sottolineano, il gran caldo dovrebbe essersi attenuato un po' dappertutto. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: 8 soldati Idf morti nell'esplosione di un blindato, strutture sanitarie al collasso

Guerra a Gaza: colloqui in stallo, "catastrofe igienico-sanitaria"

Germania-Scozia 5 a 1, i padroni di casa vincono il match di apertura degli Europei Uefa 2024