Ultraleggero caduto, una delle vittime è pilota Frecce tricolori

Il capitano 34enne Alessio Ghersi. L'altra un suo parente
Il capitano 34enne Alessio Ghersi. L'altra un suo parente
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - UDINE, 30 APR - Una delle due vittime morte carbonizzate nell'incidente con un velivolo ultraleggero precipitato nell'alta Val Torre è un pilota delle Frecce tricolori. Si tratta di Pony 5, il capitano Alessio Ghersi, di 34 anni. La persona che era con lui sarebbe un parente. Il riconoscimento delle vittime è avvenuto in tarda serata. L'incidente è avvenuto intorno alle 18:30 di ieri, quando alcuni testimoni hanno visto il velivolo precipitare avvolto da una nuvola di fumo sprigionatasi dopo una fiammata o una esplosione. Il velivolo, un Pioneer 300 marche I-8548, era decollato poco prima da Campoformido, dove si trova una aviosuperficie. Nella zona i soccorritori hanno allestito un campo base. L'area dove il velivolo si è schiantato è impervia e completamente coperta dalla vegetazione, raggiungibile soltanto a piedi. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ilaria Salis candidata alle elezioni europee con Alleanza Verdi e Sinistra

Polonia, arrestata sospetta spia russa: raccoglieva informazioni per attacco a Zelensky

Crisi in Medio Oriente, tra gli italiani preoccupazione e insoddisfazione per il ruolo dell'Ue