EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Terremoto 5.5 al largo di Malta, trema ancora la Sicilia

Sisma alle 00.19 nettamente sentito in città costa della Ionica
Sisma alle 00.19 nettamente sentito in città costa della Ionica
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CATANIA, 22 APR - Dopo il terremoto di magnitudo 4.4 delle 14.06 di ieri, con ipocentro nel mare Ionio a circa 5 chilometri da Aci Castello, è tornata a 'tremare' la notte scorsa la Sicilia orientale. Un evento avvertito nelle città della costa ionica legato a una scossa di magnitudo 5.5 registrato a Malta alle 00.19. Gli esperti della sala sismica dell'Ingv di Roma hanno localizzato l'ipocentro in mare, a diversi chilometri a sud-est dell'Isola dei Cavalieri a una profondità di 10 chilometri. Il Dipartimento della Protezione civile della Regione Siciliana conferma che il terremoto è stato avvertito dalla popolazione anche in alcuni comuni siciliani delle province di Ragusa, Siracusa e Catania. Ma non ci sarebbero segnalazioni di danni. Su disposizione del dirigente generale della regione, Salvo Cocina, dopo la nuova scossa di terremoto, sono stati preallertati i sindaci e le strutture di protezione civile per eventuali interventi e la verifica dei danni. A scopo precauzionale sono state messe sotto osservazione le aree costiere a costo precauzionale per un poco probabile maremoto. Preallertate anche le organizzazioni di volontariato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iran, chi era il presidente Ebrahim Raisi: "il macellaio di Teheran" e protetto di Khamenei

Nuova Caledonia, mobilitati gli agenti francesi per riprendere la strada dell'aeroporto

Taiwan, giura nuovo presidente Lai: "Indipendenza vicolo cieco" avverte la Cina