In fuga da Olanda con figli, arrestati per sottrazione minori

La vicenda a Rimini. La donna, una 46enne, è in carcere
La vicenda a Rimini. La donna, una 46enne, è in carcere
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 01 APR - Stavano per allontanarli dai figli per maltrattamenti, così una coppia olandese, lei 42 anni, lui 36, ha lasciato i Paesi Bassi con i due bambini, ed è arrivata ad Ancona, dove però è stata intercettata dalla polizia nella zona del porto e arrestata per sottrazione di minori. Sulla coppia pendevano due mandati di arresto europeo emessi dalle Autorità olandesi. L'indagine è stata portata a termine dalla Squadra Mobile di Ancona e dalla Polizia di Frontiera Marittima di Ancona, sotto la direzione della Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Ancona e la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Ancona. La vicenda è partita dalla segnalazione del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, Divisione SI.Re.N.E. di Roma, a fronte di un iniziale inserimento di ricerca in banca dati Shengen da parte dei colleghi olandese: nei giorni precedenti la famiglia era stata controllata ad Ancona da una Volante. Le Autorità olandesi hanno quindi emesso i M.A.E. (mandati di arresto europeo), formulando inoltre la richiesta di messa in protezione dei due bambini, un maschio di 9 anni, nato da una precedente relazione della donna, e una femmina di 5 mesi, avuta dall'ayttuale partner. Nei giorni scorsi i poliziotti hanno rintracciato la famiglia al porto e dalla documentazione proveniente dall'Olanda a sostegno della richiesta di arresto, è emerso che l'uomo maltrattava i bambini e, sapendo che sarebbe stato emesso un provvedimento di messa in protezione dei piccoli, aveva deciso insieme alla compagna di lasciare il Paese per recarsi in Italia. La coppia è stata portata in carcere e i Servizi sociali dei Comune di Ancona hanno affidato temporaneamente i piccoli ad una famiglia della provincia in attesa delle decisioni dell'autorità giudiziaria. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 18 aprile - Mattino

Georgia: primo voto del Parlamento sulla controversa legge sugli agenti stranieri, è protesta

Ucraina: "Grande offensiva russa dal mese prossimo", Zelensky chiede aiuti per la difesa aerea