Impreca in arabo in chiesa durante la messa, denunciato a Monza

E' stato bloccato dagli agenti mentre cercava di spogliarsi
E' stato bloccato dagli agenti mentre cercava di spogliarsi
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MONZA, 27 MAR - Un uomo di 55 anni è stato denunciato dalla Polizia a Monza, per aver interrotto ieri la messa in una chiesa del centro storico, Santa Maria, Maddalena e Teresa, gridando frasi in arabo e spogliandosi. All'uomo, di nazionalità marocchina, era stato revocato il permesso di soggiorno a causa dei numerosi reati commessi in Italia. Quando due pattuglie della Polizia sono entrate in chiesa, l'uomo stava ancora gridando contro il sacerdote, le suore e i fedeli e lanciava imprecazioni contro le statue e i dipinti. Il 55enne è stato bloccato mentre stava iniziando a spogliarsi ed è stato portato in Questura. Dai controlli è emerso che lo scorso 21 marzo proprio la Polizia di Monza lo aveva già accompagnato presso il Cpr di Roma per il rimpatrio, a causa dei precedenti per violazione di domicilio, guida in stato di ebrezza, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale con la conseguente revoca del permesso di soggiorno. Il Giudice di pace di Roma non aveva però convalidato il provvedimento. Ieri l'uomo è stato accompagnato al Cpr di Potenza. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 04 marzo - Serale

Cosa sono la missione Ue Aspides e le altre operazioni nel Mar Rosso: il ruolo dell'Italia

Vuoi andare sulla Luna, vai a Tolosa e prova LuneXplorer, simulazione di viaggio spaziale