Schlein, battaglia per salario minimo e legge di rappresentanza

'Per spazzare via contratti pirata e limitare quelli a termine'
'Per spazzare via contratti pirata e limitare quelli a termine'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - RIMINI, 16 MAR - "E' un piacere essere al congresso nazionale della Cgil. Al centro il tema del lavoro, che è stato anche al centro del dibattito di ieri alla Camera, dove abbiamo voluto ricordare che questo è un Paese in cui il lavoro si è impoverito, reso sempre più frammentato e più precario. Noi ci batteremo per un salario minimo perché sotto una certa soglia davvero non si può parlare di lavoro perché è sfruttamento". Così la segretaria del Pd, Elly Schlein, arivando al congresso della Cgil. "Ci batteremo perché ci sono più di tre milioni di lavoratori che sono poveri anche se lavorano: non possiamo più accettare, tanto più in una situazione di alta inflazione e rischio di potere d'acquisto delle famiglie, salari così bassi e contratti così precari. Quindi - aggiunge - accanto al salario minimo la battaglia per la legge sulla rappresentanza che spazzi via i contatti pirata e quella per riuscire a limitare finalmente i contratti a termine che condannano alla precarietà moltissimi giovani e donne di questo Paese". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale

L'Ue chiede il rilascio di un suo dipendente svedese detenuto in Iran da due anni