EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Bakhmut, la battaglia più imponente della guerra in Ucraina. Gli ultimi sviluppi

frame
frame Diritti d'autore Ria Novosti vía AFP
Diritti d'autore Ria Novosti vía AFP
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

#Bakhmut, la battaglia più imponente della guerra in #Ucraina. Ecco gli ultimi sviluppi con il report del ministero della Difesa britannico

PUBBLICITÀ

 A Bakhmut, l'esercito russo non ferma i suoi assalti. 

Il fondatore del gruppo di mercenari Wagner, Yevgeny Prigozhin, ha affermato che le forze russe si trovano a 1,2 chilometri dal centro amministrativo di Bakhmut.

La Wagner attende i rinforzi da Mosca (con truppe convenzionali)

"Si tratta di un edificio di cinque piani da cui proviene il fumo - l'edificio dell'amministrazione comunale, il centro amministrativo della città. È a un chilometro e duecento metri di distanza", ha detto Prigozhin che ha pubblicato un video sul canale Telegram del suo servizio stampa.

Il video allegato dal capo dei Wagner mostra quelle che definisce essere le ex principali aree fortificate delle forze armate ucraine, da dove controllavano la parte nord-orientale della città.

Secondo Prigozhin, le forze di Kiev cercheranno di condurre una controffensiva dal nord della città. "Per noi è importante che i combattenti coprano i nostri fianchi. Se i fianchi sono coperti, allora è tutto a posto", ha aggiunto.

 Le difficoltà incontrate dalla milizia russa Wagner nell'avanzare su Bakhmut sono dovute al fatto che gli ucraini, dopo aver minato i ponti sul fiume Bakhmutka, da postazioni rinforzate fanno un micidiale "tiro al bersaglio" sui mercenari russi, causando altissime perdite: è quanto sostiene il ministero della Difesa britannico, da fonti di intelligence, citato dal Guardian.

Le valutazioni dei militari britannici

Secondo i militari britannici, il fiume Bahmutka costituisce ora di fatto la linea del fronte, sebbene i miliziani della  Wagner siano riusciti a occupare quasi tutta la parte orientale della città.

Dagli  edifici alti gli ucraini che difendono Bakhmut dando filo da torcere ai russi, secondo Londra restano tuttavia potenzialmente vulnerabili da attacchi da nord e sud.

La città mineraria si trova nella provincia di Donetsk, una delle quattro regioni dell'Ucraina che il presidente russo Vladimir Putin ha annesso in modo unilaterale  l'anno scorso.   La campagna per conquistare  Bakhmut è partita in agosto e le perdite a oggi da ambo le parti sono ingenti. Quelal di Bakhmut è già stata ribattezzata la Verdun del XXI secolo.

"Le truppe e le linee di rifornimento ucraine rimangono vulnerabili ai continui tentativi russi di aggirare i difensori da nord e da sud mentre le forze del gruppo Wagner cercano di avvicinarsi a loro con un movimento a tenaglia, ha affermato il ministero britannico.

Tuttavia, ha aggiunto il ministero, sarà "molto impegnativo" per i soldati di Wagner andare avanti perché l'Ucraina ha distrutto i ponti chiave sul fiume, mentre il fuoco dei cecchini ucraini dagli edifici fortificati più a ovest ha reso la sottile striscia di terreno aperto nel centro della città "una zona di morte".

Per stabilizzare la presenza russa nelal zona orientali, al presa di Bakhmut è ritenuta fondamentale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La battaglia di Chasiv Yar: situazione in stallo. Arrivano i MiG 29 di Polonia e Slovacchia

La guerra dei nomi: "Moscovia" contro "Schweinisch Bandera-Reich"

Guerra in Ucraina: Putin avverte la Germania su armi fornite a Kiev, "passo pericoloso" per la Nato