Botte alla moglie per 15 anni, denunciato nel Reggiano

Il Gip applica misure allontanamento e divieto avvicinamento
Il Gip applica misure allontanamento e divieto avvicinamento
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 28 FEB - Schiaffi, pugni allo stomaco, ma pure molestie sessuali e minacce di morte con frasi come "piuttosto che pagarti gli alimenti, ti butto giù dal balcone". Tutto questo accadeva spesso anche davanti ai figli minori. Una donna ha denunciato 15 anni di violenze domestiche subite dal marito, un 42enne di origine straniera denunciato dai carabinieri di Montecchio Emilia, nel Reggiano, dove la coppia vive. L'uomo - che dovrà rispondere dell'accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati - ora però ha dovuto lasciare la casa e non potrà più vedere la moglie dopo il provvedimento di natura cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Reggio Emilia su richiesta della Procura. I militari hanno infatti eseguito l'applicazione delle misura di allontanamento dall'abitazione familiare e di divieto di comunicazione e di avvicinamento mantenendo una distanza di almeno 150 metri dalla vittima e dai luoghi da lei frequentati. Dopo la denuncia della donna è scattata l'urgenza dettata dal cosiddetto Codice Rosso. Gli inquirenti hanno ricostruito aggressioni fisiche e violenze psicologiche - la maggior parte per futili motivi come la cena servita in ritardo o il cambio di un canale in televisione - che andavano avanti dal 2008. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Transnistria potrebbe chiedere l'annessione alla Russia

Ucraina: viaggio al fronte a due anni dall'inizio dell'invasione russa

Le notizie del giorno | 23 febbraio - Serale