Migranti: 14mila sbarcati nel 2023, solo il 6% su navi ong

Arrivi in crescita del 164% rispetto allo scorso anno
Arrivi in crescita del 164% rispetto allo scorso anno
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 24 FEB - Sono 14.104 i migranti sbarcati in Italia dall'inizio dell'anno, con un aumento del 164% rispetto allo stesso periodo del 2022, quando erano stati 5.345. Quelli soccorsi dalle navi ong sono 855, pari al 6% del totale. La grande maggioranza ha dunque toccato terra su imbarcazioni autonome oppure è stata salvata da motovedette di Guardia costiera e Guardia finanza. Guinea (1.772) e Costa d'Avorio (1.720) sono i principali Paesi di provenienza di chi è arrivato via mare. I minori non accompagnati sono 861. La Geo Barents di Medici senza frontiere ha soccorso quasi la metà (443 persone) dei migranti giunti in porto su navi umanitarie e ieri è stata sottoposta a fermo amministrativo mentre si preparava a ripartire da Augusta per la zona sar; segue la Ocean Viking di Sos Mediterranee (216), la Life Support di Emergency (156) e la Aita Mari di Salvamento Maritimo Humanitario (40 attesi in tarda serata ad Ortona). (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sudan, un anno di guerra: donatori a Parigi, Germania promette milioni di aiuti

Le notizie del giorno | 15 aprile - Serale

Portogallo, i giovani votano destra: il peso del partito Chega! verso le elezioni europee