Avvocati Napoli, per la prima volta il più votato è donna

Dopo centinaia di anni potrebbe esserci una presidenza rosa
Dopo centinaia di anni potrebbe esserci una presidenza rosa
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 16 FEB - Con la proclamazione ufficiale da parte della Commissione elettorale presieduta da Francesco Palmese, si è concluso lo spoglio delle schede per l'elezione dei 25 consiglieri che comporranno il nuovo Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Napoli, in carica nel prossimo quadriennio. E per la prima volta nella storia centenaria degli avvocati di Napoli, il presidente potrebbe essere una donna. La più votata è infatti l'avvocato Titti Troianiello alla quale sono andati 2.386 voti. Troianiello è quindi la favorita alla carica di presidente e sarebbe la prima volta nella ultracentenaria storia degli Avvocati di Napoli: secondo alcuni esperti, infatti, l'Albo degli Avvocati di Napoli sarebbe il più antico del mondo, istituito nel 1780 da Ferdinando IV di Borbone. "Il risultato ottenuto mi inorgoglisce - ha precisato Troianiello - ma aspettiamo ancora qualche giorno prima di dare per scontate certe scelte. E' chiaro che se mi venisse offerta la carica di presidente, sarei ben lieta di accettare per il forte senso di appartenenza che nutro verso l'istituzione e per il grande stimolo che tutti noi abbiamo per risollevare l'Avvocatura napoletana". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: accordo tra Kiev e Mosca per lo scambio di 48 bambini sfollati

Nestlé: distrutte due milioni di bottiglie d'acqua della filiale Perrier. Scoperti batteri "fecali"

Ucraina, Biden firma il pacchetto di aiuti all'estero da 95 miliardi: "Armi già nelle prossime ore"