Don Rigoldi, mi chiameranno e riporterò i ragazzi evasi

"Speriamo che questa vicenda 'dia uno scossone' al Ministero"
"Speriamo che questa vicenda 'dia uno scossone' al Ministero"
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 26 DIC - Don Gino Rigoldi, storico cappellano dell'Istituto minorile Beccaria, ne è convinto: "Mi telefoneranno, li riporterò indietro". Davanti al carcere dove ieri sono evasi sette detenuti, di cui due ripresi, l'ex cappellano dell'istituto si augura che questa vicenda "dia uno scossone" al Ministero per un carcere in cui "manca un direttore da 20 anni e ci sono lavori da 16". I ragazzi sono infatti scappati approfittando delle strutture di alcuni lavori in corso. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attacco a Sydney: identificato l'aggressore, "non era terrorismo"

Guerra a Gaza: in migliaia protestano nella capitali europee, "Stop al genocidio" il grido di Roma

Guerra in Ucraina: rotazione dei battaglioni, premiati alcuni soldati a Kiev