Coronavirus in Cina: alta tensione negli ospedali

Covid in Cina
Covid in Cina Diritti d'autore AP/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'Oms prevede che circa 800 milioni di cinesi contrarranno il covid questo inverno

PUBBLICITÀ

Alta tensione negli ospedali cinesi che stanno fronteggiando la peggiore epidemia di coronavirus nel paese dallo scoppio della pandemia.

Il governo, che di recente aveva revocato molte restrizioni per combattere i contagi, ha riconosciuto che negli ultimi tre mesi sono state rilevate più di 130 sottovarianti di omicron. Mercoledì l'Organizzazione mondiale della sanità ha criticato la mancanza di informazioni su quanto sta accadendo. Pechino si difende.

Mao Ning, portavoce del ministero degli Esteri cinese, ha detto: "Dallo scoppio dell'epidemia, la Cina ha sempre rilasciato informazioni sull'epidemia in modo tempestivo, aperto e trasparente, e ha tenuto aggiornata l'Organizzazione mondiale della sanità sulla situazione”.

La scena è simile in tutti gli ospedali del paese: molti anziani che aspettano in sala d’attesa. Decine di milioni di anziani in Cina non sono stati vaccinati e sono riluttanti a seguire i consigli delle autorità sanitarie. L'Oms prevede che circa 800 milioni di cinesi contrarranno il covid questo inverno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spaventosa ondata di Covid in Cina, ospedali urbani al collasso

Cina, file di bare davanti di crematori. Il paese vive una nuova ondata

Cina: Covid-19, annunciate minori restrizioni