Lombardia: Majorino, un suicidio sostenere Moratti

La sua lista ha leghisti più radicali di Salvini
La sua lista ha leghisti più radicali di Salvini
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 13 DIC - "Anche i sondaggi lo dimostrano. Qualora avessimo deciso di sostenere Moratti avremmo compiuto il suicidio perfetto: perdere da Fontana appoggiando Moratti". Lo ha detto Pierfrancesco Majorino, candidato del centrosinistra in Lombardia, intervistato su Radio24. Se il Pd avesse appoggiato Moratti "gran parte del nostro elettorato non ci avrebbe seguito e lo avrei capito bene - ha osservato - E' difficile cambiare le cose sostenendo chi ha creato le cose che vuole cambiare". "Moratti è un'autorevole figura del centrodestra - ha aggiunto Majorino - ha una storia tutta impiantata lì e ha una lista a sostegno fatta da ex di Fdi e da leghisti anche più radicali di Salvini". Secondo l'europarlamentare Pd, "Moratti rappresenta una frattura nel centrodestra - ha spiegato - e trovo buffo rappresentarla come una frattura nel centrosinistra. Lei ha smesso di andare d'accordo con Fontana quando ha capito che Meloni e Salvini non la candidavano". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania, ancora una spy story: arrestate tre persone a libro paga della Cina

Crisi climatica, Polonia: da 26 gradi a temperature sotto zero in pochi giorni

Israele, capo intelligence militare Haliva si dimette per l'attacco del 7 ottobre di Hamas