Qatar 2022, l'attesa della Croazia. Il capitano Modrić: "Siamo pronti per l'Argentina"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Croazia in semifinale
Croazia in semifinale   -   Diritti d'autore  Petr David Josek/Copyright 2022 The AP. All rights reserved

È la squadra che non ti aspetti: compatta, cinica dagli 11 metri, determinata. Una sorpresa, ma non un inedito per la Croazia, tre volte semifinalista ai Mondiali dal 1998 al 2022. 

La partita di martedì contro l'Argentina è l'ultimo ostacolo per la Croazia prima di giocare la sua seconda finale consecutiva. 

Il capitano croato Luka Modrić, centrocampista del Real Madrid, assicura che la squadra è pronta: "Non vedo l'ora di giocare un'altra semifinale contro una grande squadra, questo è quello che voglio. Non si tratta solo di affrontare un giocatore: naturalmente Leo è il loro top player e per noi sarà molto difficile fermarlo, ma siamo pronti e daremo il massimo. Spero che sia sufficiente per arrivare in finale, ora voglio solo giocare un'altra semifinale".

Modric promette emozioni, ma non si azzarda a fare un pronostico sul risultato: "Abbiamo molta fiducia e in questi momenti stiamo dimostrando una mentalità davvero forte quando serve".

Battere un'altra Grande del calcio sudamericano e arrivare in finale sarebbe un'impresa per uno Stato che conta poco più degli abitanti della Toscana: il percorso degli uomini di mister Dalić sta facendo schizzare le quotazioni del team balcanico alle stelle. 

Le semifinali e i bookmaker

I favori del pronostico che, ai Mondiali, muovono anche le quote dei bookmaker sono per Argentina da una parte e Francia dall'altra. Ma lo sport è incognita, soprattutto se si rincorre il titolo iridato. Le due outsider - Croazia e Marocco - cercano l'impresa, e lo fanno senza freni inibitori. 

Il match Argentina-Croazia martedì alle 20 è dunque tutto da giocare.

A Doha Aadel Haleem fa il punto della situazione: "All'Università del Qatar, l'Argentina si sta preparando per la semifinale contro la Croazia.In un quarto di finale teso, che ha visto 18 cartellini gialli, gli argentini hanno battuto i Paesi Bassi ai rigori. Ma non è stato un risultato indolore. La squadra sudamericana sarà infatti senza i difensori Gonzalo Montiel e Marcos Acuña.

La superstar argentina Lionel Messi, sette volte vincitore del Pallone d'Oro, sta ancora cercando di vincere l'unico trofeo importante che gli è sfuggito in tutta la sua carriera: la Coppa del Mondo.

Nel frattempo, anche la Croazia ha avuto bisogno dei calci di rigore per battere il Brasile. Dopo la partita al cardiopalma, un Neymar in lacrime ha scritto sui social media che la sconfitta lo ha lasciato 'psicologicamente distrutto'. Ora il club balcanico spera di fare lo stesso con Messi. L'attaccante Bruno Petkovic ha però dichiarato: 'Non ci concentriamo sul fermare un solo giocatore, ma l'intera squadra'.

Qualunque cosa stiano facendo, sembra funzionare. La Croazia è imbattuta in 11 delle sue ultime 12 partite di Coppa del Mondo. L'unica sconfitta è arrivata contro la Francia nella finale del 2018".