Maltempo:Prot.Civile, allerta gialla in dieci regioni

Piogge e venti forti al Centro-Sud. Arancione per Calabria
Piogge e venti forti al Centro-Sud. Arancione per Calabria
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d'intesa con le regioni coinvolte ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che integra ed estende il precedente. "L'avviso prevede dal pomeriggio-sera di oggi, sabato 10 dicembre, venti di burrasca occidentali o nord-occidentali su Sicilia e Calabria, in estensione, dalle prime ore di domani, domenica 11 dicembre, ai settori tirrenici di Lazio centro-meridionale, Campania e Basilicata. Mareggiate lungo le coste esposte. Dal pomeriggio-sera di oggi, inoltre, si prevedono precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia, specie settori settentrionali - spiega nota -. Dalla serata di oggi, infine, l'avviso prevede il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania, specie settori centro-meridionali e su Basilicata e Calabria, specie settori tirrenici. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento". Sulla base dei fenomeni previsti e in atto "è stata valutata per la giornata di domani, domenica 11 dicembre, allerta arancione sul versante tirrenico della Calabria e allerta gialla sui restanti settori. Valutata inoltre allerta gialla sull'intero territorio di Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, Puglia e su parte di Emilia-Romagna, Campania, Basilicata e Sicilia", conclude la nota. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev, colpita una nave russa della flotta del Mar Nero in Crimea, Mosca nega

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese