EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Mondiali 2022, Marocco e Portogallo ai quarti di finale

Il portiere-eroe del Marocco, Yassine Bouno
Il portiere-eroe del Marocco, Yassine Bouno Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Maria PirroEuronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Per la prima volta, la nazionale africana arriva così in alto: ha battuto la Spagna ai calci di rigore. La squadra di Santos ha chiuso la partita 6 a 1 contro la Svizzera (quasi senza Ronaldo)

PUBBLICITÀ

Un risultato storico e una valanga di gol. Trionfa il Marocco nella diciassettesima giornata del Mondiale, ed è la quarta nazionale africana ad arrivare così in alto dopo Camerun, Senegal e Ghana. Ha battuto la Spagna ai rigori: ne ha segnati tre su quattro, la squadra avversaria li ha sbagliati tutti e tre. Il Portogallo, che ha inserito Cristiano Ronaldo solo al 73esimo minuto sul 5 a 1, ha chiuso invece la partita contro la Svizzera con sei reti, la metà del 21enne attaccante del Benfica Gonçalo Ramos, prima tripletta in questa sfida per la Coppa del Mondo.

Le due squadre si affronteranno ai quarti di finale. "Per la prima volta nella sua storia ci arriva il Marocco dopo un'emozionante, tesa e drammatica partita di 90 minuti contro la Spagna, e ci sono voluti anche i tempi supplementari e i calci di rigore, quando il portiere è un eroe e Yassine Bouno lo è stato. Con due parate, prima che Hakimi mandasse in visibilio i 50.000 tifosi marocchini facendoli letteralmente piangere", racconta Sam Ashoo, per Euronews in Qatar.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Un 2022 sportivamente da ricordare, Mondiale in Qatar a parte

Portogallo, si ribalta peschereccio nell'Atlantico: tre morti, si cercano i dispersi

Elezioni europee 2024, Portogallo: al voto con un tasso di astensione tra i più alti d'Europa