EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Narcotraffico ed estorsioni, blitz della Dda di Milano

'Avvocatessa per recuperare crediti si rivolse a tre mafie'
'Avvocatessa per recuperare crediti si rivolse a tre mafie'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 28 LUG - Quattro arresti e una chiusura di indagine nei confronti di 27 persone per reati che vanno dall'associazione di stampo mafioso al narcotraffico, dalle estorsioni alle attività illecite legate al recupero crediti. E' questo l'esito di una indagine coordinata dal pm della Dda di Milano Alessandra Cerreti, e denominata 'Medoro', svolta dai carabinieri del Ros che riguarda un gruppo 'ndranghetista facente capo alla famiglia Mancuso di Limbadi (Vibo Valentia). Eseguite perquisizioni in tutta Italia. Ma il gruppo avrebbe agito anche fuori dall'Italia, soprattutto alle Baleari. Dall'attività di indagine è emersa la figura di una avvocatessa che, "ritenendo di vantare un credito di oltre 40 mila euro" nei confronti di un piccolo imprenditore della Lombardia, si sarebbe rivolta a tre persone contigue a Cosa Nostra, alla 'Ndrangheta e alla Sacra Corona Unita. Quest'ultima parte dell'inchiesta è svolta dalla Squadra mobile milanese, i cui accertamenti hanno consentito di dimostrare che la donna si sarebbe rivolta a un individuo vicino alla nota famiglia di mafia Fontana. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Roma: scavi fino a 85 metri per il prolungamento della metropolitana C

Spagna: crolla la terrazza di un ristorante a Maiorca, morti e feriti

Elezioni europee: von der Leyen apre a un accordo con Meloni