EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Bomba d'acqua nel Bresciano: sindaco, 'qui è il disastro'

Torrente esondato, ferrovia interrotta, 40 evacuati, 3 feriti
Torrente esondato, ferrovia interrotta, 40 evacuati, 3 feriti
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 28 LUG - Strada statale e ferrovia chiusa per tutta la notte, acqua e fango ovunque. Questo lo scenario nei paesi dell'Alta Vallecamonica nel Bresciano colpiti dal maltempo e dall'esondazione del torrente Re che ha coinvolto Braone e Niardo. Quaranta persone sono state evacuate per questioni di sicurezza e a causa dell'odore di gas avvertito nel momento più intenso della bomba d'acqua che ha colpito la Vallecamonica. Tre i feriti non gravi. "A mezzanotte dopo un'ora di pioggia intensa abbiamo sentito un grande frastuono sembrava un terremoto: era il torrente esondato. Ora qui è un disastro" ha detto Carlo Sacristani, sindaco di Niardo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Perché Raisi era a bordo di un elicottero statunitense vecchio di quattro decenni

Migranti, i centri in Albania saranno pronti solo in autunno

Le notizie del giorno | 20 maggio - Serale