Ucciso mentre innaffia il giardino

Inquirenti, ipotesi aggressione dopo scoperta ladri in casa
Inquirenti, ipotesi aggressione dopo scoperta ladri in casa
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LODI, 28 GIU - Pierangelo Repanati, 57 anni, giornalista ed ex sindaco di Corte Palasio (Lodi), stava innaffiando il giardino di casa quando, ieri sera dopo le 22, è stato aggredito e ucciso. E' un particolare che emerge dalla prima ricostruzione dell'accaduto. Le urla dell'uomo hanno attirato l'attenzione dei vicini che hanno allertato i soccorsi. Le prime ipotesi degli inquirenti non escludono che il giornalista possa essere stato aggradito dopo aver scoperto dei ladri nella sua abitazione. "Era una brava persona, viveva fino a qualche tempo fa con l'anziana madre poi venuta a mancare - ricordano i concittadini che stanotte si sono ritrovati davanti a casa sua, increduli di quanto accaduto -. Recentemente aveva insistito affinché nell'abbazia di Abbadia Cerreto, a pochi chilometri da dove abitava, tornasse la celebrazione della Messa in latino. Era molto credente, cattolico praticante". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 24 aprile - Pomeridiane

Crisi climatica, Ue: torna freddo dopo i picchi di caldo a rischio i frutteti

Crisi in Medio Oriente: quale futuro per la difesa comune europea