EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Meteo: in settimana sempre più caldo con picchi fino ai 43°C

Il meteo.it, il 21 giugno temperature record superiori al 2003
Il meteo.it, il 21 giugno temperature record superiori al 2003
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 20 GIU - Arriva il terzo e durissimo anticiclone africano dell'Estate 2022. A partire da oggi ci avviamo ad affrontare almeno una settimana tra le più calde di sempre per il mese di giugno e in assoluto della stagione estiva con punte di 38°C in Valpadana e 40/43° nel Foggiano e nelle zone interne della Sardegna e della Sicilia. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it avvisa che a essere colpito per primo sarà il Nord, seguirà poi il Centro e infine anche il Sud. Nel giorno del solstizio d'estate in alcune città italiane si batteranno i record di temperatura massima che resistevano fin dall'estate infuocata del 2003. Per esempio, a Bologna sono previsti 36°C rispetto ai 34 del 2003, così come a Milano e in molte città del Veneto e dell'Emilia. Al Centro-Sud le temperature cominceranno l'escalation a partire da Mercoledì/Giovedì con valori massimi fino a 38°C a Roma, 37 a Firenze, 40 a Foggia, Matera, Catanzaro, Taranto e anche oltre sulle zone interne delle due Isole maggiori. Oltre al caldo di giorno dovremo fare i conti pure con le notti tropicali. Queste si verificano quando la temperatura notturna non scende mai sotto i 20°C e le notti della prossima settimana in molte città italiane avranno proprio questa caratteristica. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Putin a colloquio con Kim Jong-un in Corea del Nord, verso la firma dell'accordo per il partenariato

Le notizie del giorno | 18 giugno - Serale

Gli europei di calcio non faranno uscire l'economia tedesca da anni di stagnazione