Uccisa e fatta a pezzi: genitori, abbiamo perso il nostro angelo

La Corte esclude le aggravanti, il pm aveva chiesto l'ergastolo
La Corte esclude le aggravanti, il pm aveva chiesto l'ergastolo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VARESE, 06 GIU - "Abbiamo perso il nostro angelo". Questo il messaggio dei genitori di Carol Maltesi, prima dell'inizio del funerale della giovane a Sesto Calende (Varese). La 25enne è stata uccisa dal vicino di casa Davide Fontana, 43 anni, che ha confessato, perché non sopportava che la giovane si trasferisse, come invece era sua intenzione, a Verona, dove vive il figlio. I genitori hanno affidato il loro dolore e le loro parole all'avvocato Manuela Scalia. "Spero che quella di oggi possa essere una giornata di riconciliazione - ha aggiunto la mamma di Carol tramite il legale - ma soprattutto spero che la mia Carol possa trovare pace". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni regionali in Basilicata: chiusi i seggi, via allo spoglio. Centrodestra favorito con Bardi

Milano, violenze e torture su minori al carcere Cesare Beccaria: 13 agenti arrestati

Le notizie del giorno | 22 aprile - Pomeridiane