EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Steward saluta in sardo su volo Ryanair, applausi e risate

"Non mandiamo la musichetta dell'atterraggio perché fa pietà"
"Non mandiamo la musichetta dell'atterraggio perché fa pietà"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 21 MAG - Un'originale benvenuto a Torino per i passeggeri del volo Ryanair in arrivo da Cagliari giovedì mattina. Lo ha dato uno steward che ha parlato in sardo, non lesinando battute e scatenando applausi e risate tra i viaggiatori, la maggior parte evidentemente isolani che hanno apprezzato l'intermezzo. A scovare il filmato realizzato all'interno dell'aereo il quotidiano on line Youtg.net che lo ha integralmente pubblicato anche sui social, ottenendo centinaia di visualizzazioni. Tra le comunicazioni ufficiali anche alcune, più divertenti, fatte in "limba" campidanese (tipica del sud dell'Isola) quella sulla musichetta che segnala l'atterraggio dell'aereo Ryanair "Non poneus sa musichedda de s'aterràgiu ca fait piedadi", ossia "non mettiamo la musichetta dell'atterraggio perché fa pietà". Oppure, sempre tradotto dal sardo, "State attenti quando prendete i bagagli, che altrimenti vi finiscono addosso e date sempre la colpa a me" o ancora un messaggio per i fumatori, "smettete che fate un favore al mondo e puzza". Infine "se avete bisogno di più informazioni andate sul sito di Ryanair che tanto non funziona". Poi il saluto finale - "Grazie per essere stati con noi quassù, e a presto, magari domani, dopodomani..." - accompagnato da risate e applausi e qualche "bravo!" (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Repubblica Democratica del Congo, il portavoce dell'esercito: "Sventato un tentativo di golpe"

Iran: nessuna notizia del presidente Raisi dopo incidente all’elicottero su cui viaggiava

Guerra in Ucraina: entrata in vigore la legge sulla mobilitazione, cosa prevede