Ricatti hot con falsi profili social, arrestato

Almeno sette le vittime, estorti 120mila euro
Almeno sette le vittime, estorti 120mila euro
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 04 APR - Un uomo della Costa d'Avorio, di 30 anni, residente nel Veronese, è stato arrestato con l'accusa di estorsione aggravata e diffusione di immagini o video sessualmente espliciti per aver ricattato le sue vittime dalle quali si faceva mandare foto erotiche. Arrivando a farsi consegnare 120mila euro per non rendere pubbliche le immagini hot. Le indagini sono state avviate in seguito alla denuncia di un giovane gardesano il quale, dopo essere stato contattato sui social da una persona con falso profilo, aveva avviato una relazione virtuale nel corso della quale venivano scambiate immagini e video a contenuto sessualmente esplicito. La vittima aveva poi ricevuto una richiesta estorsiva dietro la minaccia di diffondere le immagini sulle principali piattaforme social e ai suoi contatti, e per questo aveva versato 700 euro su una carta ricaricabile. Dalle indagini è emerso che le vittime dei ricatti hot sarebbero state almeno sette con il 30enne che avrebbe ottenuto 120mila euro. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lo zoo di Madrid restituisce alla Cina una famiglia di cinque panda giganti

Le notizie del giorno | 01 marzo - Pomeridiane

Inflazione nell'eurozona in calo al 2,6% a febbraio