Ucraina, il segretario NATO Stoltenberg a Euronews: "l'Europa investa di più in sicurezza"

Ucraina, il segretario NATO Stoltenberg a Euronews: "l'Europa investa di più in sicurezza"
Diritti d'autore Thibault Camus/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un estratto dell'intervista realizzata per The Global Conversation, la nostra striscia settimanale sulla politica internazionale

PUBBLICITÀ

Per qualche settimana si era parlato sempre più insistentemente di una possibile investitura di Enrico Letta: ma i vertici della Nato hanno deciso di estendere per un altro anno il mandato del segretario generale Jens Stoltenberg, il massimo funzionario civile dell'alleanza,

Un riconoscimento importante del ruolo di Stoltenberg che ha guidato l'alleanza di fronte a una crisi tra le più gravi della sua storia .

Abbiamo approfittato dell'occasione per porgli qualche domanda - in un'intervista realizzata per Global Conversation - chiedendogli, in primo luogo, se ritiene ch la Nato e l'Europa possano permettersi di affrontare una guerra lunga.

"La nostra sicurezza non è gratis - ci ha risposto Stoltenberg - e abbiamo visto negli ultimi anni, specialmente dal 2014 , le tensioni salire. Abbiamo visto la Russia usare la forza contro l'Ucraina, prima annettendo illegalmente la Crimea, poi destabilizzando la parte orientale del paese, il Donbas e ora con l'invasione totale. Quindi dobbiamo investire di più nella nostra sicurezza. La buona notizia è che gli alleati della NATO stanno facendo esattamente questo".

Riguardo al modo in cui la Russia sta conducendo la sua guerra, Stoltenberg non usa mezzi termini: Vladimir Putin va considerato, a suo dire, un criminale di guerra.

"Quello che abbiamo visto è che i civili sono stati attaccati, come pure le infrastrutture civili, come scuole e ospedali. E qualsiasi attacco deliberato alle infrastrutture civili deve essere ritenuto un crimine di guerra. E quindi penso sia estremamente importante che la Corte penale internazionale abbia aperto un'indagine e che i responsabili debbano essere ritenuti responsabili".

L'intervista integrale a Jens Stoltenberg andrà in onda il 25 marzo alle 21.50 su Global Conversation.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Biden in Polonia, al fianco delle truppe americane. Russia: "L'obiettivo principale è il Donbass"

La Nato spende un altro miliardo di dollari per le munizioni

Nato, conclusa la ministeriale degli Esteri. Per la prima volta presente l'Ucraina