EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Ucraina: protezione civile Trento e Bolzano forma moldavi

Per l'allestimento del campo di accoglienza
Per l'allestimento del campo di accoglienza
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLZANO, 24 MAR - Duemilasessanta chilometri di viaggio, dal Trentino alla capitale della Moldavia. La colonna mobile della Protezione civile delle Province autonome di Trento e Bolzano ha raggiunto Chișinău all'una di notte. Lunga l'attesa alla frontiera, dove gli operatori sono rimasti fermi dalle 15 alle 20.45. Quindi, il trasferimento degli 11 tir e dei mezzi di supporto lungo l'ultimo tratto di 130 chilometri, accompagnati a destinazione con la scorta dei vigili del fuoco e della polizia. Alle 4.30 del mattino la colonna mobile si è finalmente ricompattata, con l'arrivo del capo missione Giovanni Giovannini e degli altri 5 operatori, costretti nella giornata di martedì ad un brusco stop a causa di un guasto alla cucina mobile del nucleo volontari alpini (Nuvola). In mattinata è stato concluso l'iter doganale. Le autorità moldave hanno infatti richiesto una ulteriore verifica del materiale e della documentazione di accompagnamento. Nel frattempo è stato compiuto un sopralluogo nell'area - situata ad Anenii Noi, a circa 60 chilometri dal confine con l'Ucraina - individuata per lo scarico dei container con il materiale per il campo di accoglienza delle persone in fuga dalla guerra in Ucraina. Sono stati avviati dunque gli approfondimenti necessari dal punto di vista logistico sulle modalità di posizionamento dei container in un'apposita struttura di difficile accesso per i mezzi pesanti. Su indicazione di Giovannini, i vigili del fuoco permanenti e volontari alle 13 si sono recati presso le strutture della Caritas moldava per valutare i luoghi dove saranno consegnati i beni alimentari raccolti in Trentino. Nel corso di un briefing, le autorità moldave hanno richiesto alla colonna mobile un percorso formativo per l'allestimento delle 92 tende complete di impianto elettrico con illuminazione prese interne e impianto di riscaldamento, oltre che il montaggio di brandine da campo, torri faro e quadri elettrici. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti: 34 morti al largo della Calabria, nave alla deriva per tre settimane nell'Atlantico

Gaza, Israele bombarda una tendopoli. Almeno 25 i morti

Balcani, ondata di calore: niente elettricità e disagi per residenti e turisti