Caro energia: assessore Piemonte, 100mln rincaro per sanità

Icardi, l'unica strada è l'intervento del Governo
Icardi, l'unica strada è l'intervento del Governo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 15 MAR - Il caro bollette costa oltre 100 milioni di euro alle strutture sanitarie piemontesi. E' la stima dell'assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Genesio Icardi, che ne ha parlato a margine della presentazione del nuovo piano per le liste d'attesa. "L'unica strada è l'intervento del Governo, perché non possiamo certo abbassare la temperatura o spegnere le luci - sottolinea Icardi -. Possiamo razionalizzare, ma questi interventi di efficientamento avrebbero dovuto essere fatti a partire da 10 anni fa. Oggi la situazione che abbiamo è questa, abbiamo un patrimonio di edilizia sanitaria piuttosto vecchio, stiamo cercando di rinnovarlo ma i costi sono difficilmente comprimibili, quindi l'unica strada che ritengo possibile è un intervento del Governo, anche perché siamo l'unico Paese che ha avuto degli aumenti di questo tipo, e qualche domanda a Roma dovrebbero farsela". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Esplosioni in Iran, fonti Usa: "Iniziato l'attacco di Israele"

Ilaria Salis candidata alle elezioni europee con Alleanza Verdi e Sinistra

Polonia, arrestata sospetta spia russa: raccoglieva informazioni per attacco a Zelensky