EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Cile, si è insediato il presidente Gabriel Boric: sarà un riferimento per la sinistra in Sudamerica?

Cile, si è insediato il presidente Gabriel Boric: sarà un riferimento per la sinistra in Sudamerica?
Diritti d'autore Esteban Felix/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Esteban Felix/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Di Cristiano TassinariEuronews World
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A 36 anni, l'ex studente di sinistra Gabriel Boric è il presidente più giovane della storia del Paese sudamericano. Appena insediato, con una nuova Costituzione da riscrivere, per abbandonare quella voluta da Pinochet. Ora il modello cileno è di nuovo Salvador Allende, in chiave moderna

PUBBLICITÀ

A 36 anni, Gabriel Boric si è insediato ufficialmente alla presidenza del Cile: è il più giovane presidente nella storia del Paese sudamericano, eletto lo scorso 19 dicembre (è deputato dal 2014, quando aveva 28 anni!).

Boric è stato accolto con entusiasmo all'arrivo al Palazzo presidenziale "La Moneda" di Santiago del Cile.

La sua presidenza arriva nel momento in cui l'Assemblea costituente sta elaborando una nuova costituzione per il Cile, per sostituire quella adottata durante il potere del generale Augusto Pinochet.

Le proteste del cambiamento

Ex studente di sinistra, in gioventù ammiratore del "processo bolivariano" in Venezuela, laureato in diritto, il presidente Boric ha omaggiato la statua di Salvador Allende situata proprio davanti alla Moneda e ha promesso di supervisionare il rinnovamento politico ed economico del Cile, un Paese dove la disuguaglianza sociale ha scatenato massicce proteste negli ultimi anni (in particolare dell'ottobre-novembre-dicembre 2019) contro l'allora presidente Sebastián Piñera, alle quali ha partecipato lo stesso Boric, nonostante un'economia relativamente in buona salute.

"Il popolo cileno è protagonista di questo processo di cambiamento, non saremmo qui senza le vostre mobilitazioni".
Gabriel Boric
36 anni, presidente del Cile
Esteban Felix/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Un bacio mascherato tra Gabriel Boric e la compagna Irina Karamanos. (11.3.2022)Esteban Felix/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Boric - a capo di un piccolo partito, Convergencia Social (solo quattro deputati su 155 e nessun senatore), nella coalizione Frente Amplio - entra in carica in una delle situazioni più complesse che il Cile abbia mai affrontato dal ritorno alla democrazia nel 1990. A cominciare dall'economia: il Cile importa quasi tutti i suoi combustibili fossili e l'inflazione galoppante già esistente non farà che aumentare a causa della guerra in Ucraina.

Boric dovrà ora confermare il suo lato moderato, che tanto piace ai cileni che lo hanno votato, lontano dal populismo di altri leader sudamericani.
Il suo modello è, naturalmente, Salvador Allende. Ma anche Pepe Mujica, ex presidente dell'Uruguay.
Boric diventerà un riferimento per la sinistra in Sudamerica? Il tempo sarà galantuomo.

Esteban Felix/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Gabriel Boric insieme al presidente uscente Sebastián Piñera.Esteban Felix/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

➡️ Per saperne di più: In Cile è il momento di Gabriel Boric

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Von der Leyen in Sudamerica: obiettivo accordo Ue-Mercosur

La sete del Cile: Santiago si prepara a razionare l'acqua

Il Cile punta sul litio per rilanciare l'economia