EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La città degli igloo spunta sul mare dell'Ob

La città degli igloo spunta sul mare dell'Ob
Diritti d'autore кадр из видео AP
Diritti d'autore кадр из видео AP
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  AP
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Costruire un igloo in due ore e mezza che regga e trattenga bene il calore al suo interno sembra facile... ma non lo è!

PUBBLICITÀ

Una città fatta di igloo sta sorgendo sul "mare dell'Ob", un lago artificiale della Siberia sudoccidentale. Come ogni anno qui si tiene appunto il festival degli igloo, costruzioni fatte di blocchi di ghiaccio tipiche degli Inuit, popolazione originaria dell'estremo nord canadese.

Chiunque può partecipare, anche se riuscire nell'impresa è tutt'altro che scontato. Tra i blocchi di neve non ci devono essere spazi, in modo da trattenere il calore al proprio interno. "Siamo venuti qui per la prima volta con degli amici e non ce l'abbiamo fatta a terminarlo", spiega Nikolay Nikolayev, partecipante all'Igloo Festival. "Eravamo delusi e abbiamo deciso di riprovarci. L'anno scorso, al terzo tentativo, abbiamo costruito l'intero igloo da soli, noi due. Oggi abbiamo una grande squadra, quindi abbiamo costruito un igloo ancora più grande".

Ogni squadra ha a disposizione due ore e mezza per completare l'igloo, che sia il più grande possibile. Alcuni raggiungono i due metri di diametro e d'altezza! Quanto basta per poterci dormire dentro, cosa che in molti fanno.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia: mandato di arresto per Yulia Navalnaya, la reazione "Putin è un assassino"

Gli amici di Putin: il primo ministro indiano Modi a Mosca

Guerra in Ucraina: Kiev e Mosca scambiano novanta prigionieri di guerra