Spara e si barrica in casa, Nocs irrompono e lo catturano

A Viareggio, illesi 44enne con disturbi psichici e padre 90enne
A Viareggio, illesi 44enne con disturbi psichici e padre 90enne
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VIAREGGIO (LUCCA), 19 GEN - Si erano presentati per sottoporlo a un accertamento sanitario obbligatorio, ma Gianluigi Ragoni, 44 anni, non solo non ha aperto la porta di casa alla dottoressa che, accompagnata dalla polizia municipale e i vigili del fuoco di supporto, avrebbe dovuto valutare le sue condizioni. Ha esploso due colpi di arma da fuoco con una pistola calibro 22: grazie a quella porta rimasta chiusa non ci sono state gravi conseguenze per nessuno. Un pompiere è stato raggiunto da un proiettile che però, depotenziato dal legno dell'infisso, gli è solo rimbalzato sul torace senza che lo penetrasse. Ha riportato una contusione, 10 giorni la prognosi. A sbloccare la situazione a Torre del Lago, frazione di Viareggio, in serata l'intervento dei Nocs. Gli agenti del reparto speciale della polizia sono giunti in elicottero da Roma. Prima del loro intervento è stata tolta l'illuminazione in strada, poi si è sentita una forte esplosione. L'uomo, affetto da disturbi psichici, e il padre 90enne con cui viveva in casa, sono stati portati fuori dall'abitazioni sani e salvi. All'uscita la gente che si era affollata ha applaudito la polizia e insultato il 44enne. L'anziano è stato fatto salire su un'ambulanza, l'uomo su un'auto della polizia. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, il re di Giordania a Israele: "Non si continui la guerra durante il Ramadan"

Parigi: riapre la Torre Eiffel, accordo tra sindacati e direzione

Zelensky: "Dall'inizio della guerra morti 31mila soldati ucraini"