This content is not available in your region

Cassazione 'decapitata',Commissione Csm per conferma vertici

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Proposta passa a maggioranza, mercoledì il voto del plenum
Proposta passa a maggioranza, mercoledì il voto del plenum

(ANSA) – ROMA, 17 GEN – Confermare Pietro Curzio e Margherita
Cassano al vertice della Cassazione, nei rispettivi ruoli di
primo presidente e presidente aggiunto. E’ la proposta approvata
a maggioranza dalla Commissione per gli incarichi direttivi del
Csm, dopo che il Consiglio di Stato ha annullato la nomina di
entrambi, accogliendo il ricorso di uno dei concorrenti , Angelo
Spirito, presidente di sezione alla Suprema Corte. Sulla
proposta si esprimerà mercoledì prossimo il plenum del Csm. Una
corsa contro il tempo per dare piena legittimazione a Curzio che
venerdì prossimo sarà il protagonista della cerimonia di
inaugurazione dell’anno giudiziario.
Riproporre gli stessi nomi, motivando meglio le ragioni della
prevalenza di Curzio e Cassano su Spirito, con lo sguardo
rivolto ai rilievi mossi da Palazzo Spada , è dunque la strada
scelta dalla maggioranza della Commissione. Al voto si è giunti
al termine di una seduta fiume, cominciata nel primo pomeriggio
e andata avanti con una pausa di un’ora sino a sera, in cui si
sono fronteggiate le opinioni differenti di chi ritiene urgente
la conferma soprattutto in vista della cerimonia di venerdì,
l’ultima alla presenza di Sergio Mattarella, e chi invece
contesta metodo e merito, a partire dalla fretta di dare una
risposta senza ponderare con la dovuta attenzione le questioni
poste dal Consiglio di Stato . Alla fine a favore della proposta
della maggioranza hanno votato il presidente della Commissione
Antonio D’Amato, i laici Fulvio Gigliotti (M5S) e Alessio Lanzi
(Forza Italia)e la togata Alessandra Dal Moro (Area). Astenuti
il togato Sebastiano Ardita e il consigliere di Unicost Michele
Ciambellini. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.