This content is not available in your region

A Mosca la ginnastica ritmica sperimentale

Di Euronews
euronews_icons_loading
A Mosca la ginnastica ritmica sperimentale
Diritti d'autore  Euronews

Mosca ospita il primo torneo internazionale sperimentale di ginnastica ritmica "Divine Grace".

L'evento è un'idea della campionessa olimpica (Atene 2004) Alina Kabaeva, ed è grazie alla sua Charity Foundation che questo audace progetto ha preso vita.

E' proprio la campionessa olimpica e direttore generale della Charity Foundation a presentare l'iniziativa: 

"Sono lieta di darvi il benvenuto al nostro primo torneo internazionale sperimentale di ginnastica ritmica "Divine Grace". Partecipano a questo torneo i rappresentanti di 13 paesi. Grazie a tutti voi per aver trovato il tempo di prepararvi e per aver raccolto la sfida".

Alcune delle ginnaste più decorate degli ultimi anni hanno sostenuto questa idea di creare nuove competizioni. Lori Fung, Ekaterina Serebryanskaya, Alexandra Timoshenko, Yulia Barsukova, Evgeniya Kanaeva e Margarita Mamun sono tutte ospiti onorarie di questo torneo.

Le 13 ginnaste invitate gareggiano in un evento all-around composto da quattro attrezzi: cerchio, palla, clavette e nastro. Si svolge in linea con il regolamento 2001-2005 e con quello che entrerà in vigore a partire dal 2022. Questa simbiosi permette di prestare maggiore attenzione alla difficoltà di esecuzione degli elementi del corpo libero, così come all'arte. Il sistema di punteggio aperto non pone alcun limite al numero di elementi.

Com'è nata l'idea

" Quando stavo guardando le Olimpiadi di Rio - continua Alina Kabaeva -   ho notato che qualcosa non andava bene. Non riuscivo a capire bene cosa, ma poi ho capito che le regole della ginnastica ritmica erano state pesantemente semplificate; gli elementi difficili erano stati rimossi e, di conseguenza, la ginnastica ritmica ha smesso di essere così spettacolare e unica come era sempre stata".

Le gare

Durante il primo evento dell'all-around - la routine a cerchio - la campionessa del mondo  russa junior, Lala Kramarenko, ha preso il comando,  eseguendo impeccabilmente la sua routine e si è assicurata 36,65 punti.

Con 4 punti di distacco, Anna Kamenshikova della Bielorussia. Sul terzo gradino dl podio Marina Malpica del Messico.

Nella palla, ancora una volta, nessuno si è dimostrato all'altezza della rappresentante della Russia, Lala Kramarenko, con la sua personalizzazione. Avendo ottenuto 71,95 punti alla fine del primo giorno del torneo, il suo vantaggio è stato ampliato su tutti gli altri concorrenti.

Al secondo posto dopo il punteggio complessivo di due routine c'è la bielorussa Anna Kamenshikova. Ketevan Arbolishvili della Georgia è riuscita a salire al terzo posto. Ha consegnato una routine di palla pulita, e poi ha condiviso le sue impressioni sulla competizione:

"Questa era la mia nuova routine. L'ho eseguita per la prima volta e devo dire che è stato fantastico".

Il vincitore del torneo sarà decretato a Mosca alla VTB Arena il 17 dicembre in base alle prestazioni complessive con tutti e 4 gli attrezzi.