This content is not available in your region

Venezuela, un'orchestra da Guinness dei primati. Sul palco 12 mila orchestrali

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
euronews_icons_loading
Orchestra venezuelana da Guinness
Orchestra venezuelana da Guinness   -   Diritti d'autore  Diritti d'autore: Ariana Cubillos/Copyright 2021 The Associated Press

Un’orchestra da Guinness dei primati. L’ambito riconoscimento è andato al Sistema nazionale musicale del Venezuela dopo che lo scorso 13 novembre scorso 12.000 musicisti hanno suonato la "Marcia slava" di Piotr Ilych Tchaikovsky. L'orchestra venezuelana, la più grande al mondo, ha battuto la Russia che deteneva il precedente record del 2019 con l’ orchestra russa di San Pietroburgo, composta da 8.097 musicisti.

Il ministro della Comunicazione e dell'Informazione Freddy Ñáñez si è complimentato con tutto il direttivo, esprimendo soddisfazione e gioia per questa formazione musicale che unisce le migliori forze di tutto il Venezuela.

Un apprezzamento che va ai giovani musicisti. Per la Direttrice regionale dell'Orchestra Giovanile Venezuelana Urials Arroy, direttore regionale dell'Orchestra Giovanile Venezuelana questo record è sinonimo del sentimento nazionale. Questo è ciò che può fare una grande, grandissima famiglia parte del sistema all’interno del Paese. E per il Venezuela è un grande traguardo".

I 12.000 orchestrali venezuelani, dai bambini di 12 anni fino a musicisti dell'orchestra Simón Bolívar, hanno suonato sotto la direzione del maestro Andrés Ascanio. Una vittoria per la cultura e per tutto il Venezuela. Sul palco centinaia di violini, viole, contrabbassi, fiati, ottoni e percussioni hanno suonato all'accademia militare del Venezuela, a Caracas.

Questo sistema di orchestre in Venezuela è un programma statale fondato nel 1975 dal defunto maestro José Antonio Abreu che ha dato a migliaia di bambini delle classi popolari l'accesso all'educazione musicale.