This content is not available in your region

Il mistero di Peng Shuai, tennista cinese scomparsa da due settimane

Access to the comments Commenti
Di Cinzia Rizzi  Agenzie:  ANSA
euronews_icons_loading
La tennista scomparsa Peng Shuai
La tennista scomparsa Peng Shuai   -   Diritti d'autore  Michel Euler/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

Sono ormai due settimane che la tennista cinese Peng Shuai non dà più sue notizie. È scomparsa così, da un giorno all'altro, poco dopo aver accusato di stupro l'ex vicepremier Zhang Gaoli su Weibo, la piattaforma social cinese.

Peng lo scorso 2 novembre ha postato sulla piattaforma le accuse contro Zhang - vice Primo Ministro dal 2013 al 2018 -, che l'avrebbe costretta a rapporti sessuali forzati nel 2018, prima di fare di lei la sua amante. Da quel momento nessuno ha più avuto notizie della 35enne.

La scomparsa di Peng ha scatenato le reazioni del mondo del tennis.

La ex numero 1, Christ Evert, si è detta preoccupata su Twitter: "Sì, queste accuse sono molto inquietanti. Conosco Peng da quando aveva 14 anni; dovremmo essere tutti preoccupati; è una cosa seria; dov'è? Sta bene? Qualsiasi informazione è ben accetta".

"Non restiamo in silenzio" ha cinguettato la francese Alizé Cornet, aggiungendo l'hashtag diventato ormai virale #WhereIsPengShuai.

Anche il numero 1 del ranking, Novak Djokovic, ha detto la sua sul mistero, dalle ATP Finals di Torino: "Onestamente è scioccante che sia scomparsa, tanto più che si tratta di qualcuno che ho incontrato parecchie volte in giro per tornei. Non c'è molto altro da dire se non sperare che venga ritrovata, che stia bene. È terribile. Posso solo immaginare come si senta la sua famiglia".

Dopo le accuse della numero 1 al mondo nel doppio, il governo cinese ha prima oscurato il suo post sul social, poi rimosso completamente il suo account, impedendo anche agli utenti di fare ricerche su di lei e sul tennis in rete.