This content is not available in your region

Caso Peng Shuai, WTA minaccia di cancellare gli eventi a Pechino

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
La tennista cinese Peng Shuai
La tennista cinese Peng Shuai   -   Diritti d'autore  Copyright: JEWEL SAMAD / AFP

Resta avvolta nel mistero la sorte della campionessa cinese di tennis Peng Shuai. Ora ad aggiungere ulteriori dubbi spunta una mail diffusa dalla tv statale di Pechino che tuttavia ha aumentato le preoccupazioni per la sorte e la sicurezza dell'atleta.

I sospetti sulla veridicità della mail sono stati espressi dalla WTA: il numero 1, Steve Simon ha detto di dubitare delle informazioni ufficiali provenienti dalla Cina in merito e minaccia di cancellare gli eventi a Pechino.

"La dichiarazione rilasciata dai media statali cinesi riguardo Peng Shuai non fa che aumentare la mia preoccupazione per la sua sicurezza", ha dichiarato Simon. "Faccio molta fatica a credere che la tennista abbia veramente scritto di suo pugno la mail che abbiamo ricevuto.

Nella comunicazione la campionessa afferma di stare bene, in ottimi condizioni di salute. Sto solo riposando a casa, è tutto a posto. grazie ancora per aver preso la mia notizia", così dice la mai firmata Peng Shuai.

Intanto dal mondo del tennis e non solo arrivano richieste di chiarimenti, rassicurazioni e trasparenza. Dalla autorità di Pechino finora non è arrivato alcun commento. Il caso non è stato riportato dai media nazionali e la discussione online è stata fortemente censurata. Weibo (il popolare social network cinese) ha oscurato il profilo di Naomi Osaka, una delle prime a chiedere di far luce sulla scomparsa e sulle accuse della collega.

La scomparsa il 2 novembre

Sono ormai due settimane che la tennista cinese Peng Shuai non dà più sue notizie. È scomparsa così, da un giorno all'altro, poco dopo aver accusato di stupro l'ex vicepremier Zhang Gaoli su Weibo, la piattaforma social cinese.

Peng lo scorso 2 novembre ha postato sulla piattaforma le accuse contro Zhang - vice Primo Ministro dal 2013 al 2018 -, che l'avrebbe costretta a rapporti sessuali forzati nel 2018, prima di fare di lei la sua amante. Da quel momento nessuno ha più avuto notizie della 35enne.

Anche il numero 1 del ranking, Novak Djokovic, ha detto la sua sul mistero, dalle ATP Finals di Torino: "Onestamente è scioccante che sia scomparsa, tanto più che si tratta di qualcuno che ho incontrato parecchie volte in giro per tornei. Non c'è molto altro da dire se non sperare che venga ritrovata, che stia bene. È terribile. Posso solo immaginare come si senta la sua famiglia".

Dopo le accuse della numero 1 al mondo nel doppio, il governo cinese ha prima oscurato il suo post sul social, poi rimosso completamente il suo account, impedendo anche agli utenti di fare ricerche su di lei e sul tennis in rete.