EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Green pass: a Ancona 'funerale' della giustizia al Tribunale

Bara e striscioni, manifestanti, 'chiarezza su stato emergenza'
Bara e striscioni, manifestanti, 'chiarezza su stato emergenza'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 02 NOV - Una bara con la scritta "Giustizia" e uno striscione con scritto "Va tutto bene? A che punto siamo?" sono stati esposti davanti al tribunale di Ancona. Presenti una decina di persone aderenti a vari gruppi di 'dubbiosi' sulla gestione della pandemia fino ad oggi, alcune delle quali partecipanti ai presidi pacifici anti Green pass del sabato pomeriggio nel capoluogo marchigiano. "Annunciamo la morte della giustizia - ha spiegato Chiara Cuccaroni, tra i manifestanti -. Ad oggi gli unici organi in grado di cambiare la situazione sono i magistrati e i giudici per vedere se l'attività svolta dall'esecutivo nell'ambito dell'emergenza covid sia stata fatta bene. Ecco perché siamo qui". Il presidio si ripeterà fino a venerdì, per quattro ore al giorno, dalle 9 alle 13. Il gruppo non si definisce "né no vax né no Green pass" e vorrebbe capire che fine hanno fatto le denunce contro l'ex premier Conte, nella prima gestione della pandemia, perché a loro risultano archiviate e vorrebbero che la magistratura facesse indagini "sul reale uso dello stato di emergenza". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Riportate tutti a casa: Migliaia di persone a Tel Aviv chiedono il rilascio degli ostaggi di Hamas

Gaza, esercito Israele decide pausa di 11 ore per aiuti umanitari: governo si oppone

Russia, sequestro di guardie in un carcere a Rostov: uccisi detenuti dell'Isis da forze speciali