This content is not available in your region

Migranti: ancora uno sbarco a Roccella, ne sono arrivati 78

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Fermato da GdF iracheno accusato di essere stato lo scafista
Fermato da GdF iracheno accusato di essere stato lo scafista

(ANSA) – ROCCELLAIONICA, 12 OTT – Non si fermano gli sbarchi
di migranti nella Locride, che ormai si susseguono a ritmo quasi
quotidiano. Dopo l’arrivo venerdì scorso di 202 persone e di
altre 80 ieri, oggi ne sono giunte a Roccella Ionica altre 78,
provenienti da Iran, Iraq e Afghanistan. Del gruppo fanno parte
due donne di nazionalità irachena e cinque minori non
accompagnati.
I migranti sono stati individuati dai militari delle sezioni
navali della Guardia di finanza del Roan di Vibo Valentia e di
Roccella Ionica al largo di “Capo Bruzzano”, nel territorio di
Bianco, mentre erano a bordo di una barca a vela. L’imbarcazione
è stata scortata dalle motovedette delle fiamme gialle e da un
pattugliatore della Guardia costiera fino al porto di Roccella.
Un cittadino iracheno, sorpreso mentre era al timone
dell’imbarcazione su cui viaggiavano i migranti, è stato fermato
dalla Guardia di finanza con l’accusa di essere stato lo
scafista del viaggio. Il natante con a bordo i migranti, secondo
una prima ricostruzione, sarebbe partito una settimana fa dalla
Turchia.
Dopo lo sbarco i profughi sono stati sottoposti al tampone
molecolare e successivamente ospitati temporaneamente nel Centro
di primo soccorso di Roccella, messo a disposizione dal Comune e
gestito dalla Protezione civile.
Con quest’ultimo sbarco sono saliti a 39 ((35 solo a Roccella
Ionica) gli arrivi di migranti nella Locride negli ultimi cento
giorni. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.