ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Christian Lindner, "il biscotto della fortuna"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Christian Lindner, "il biscotto della fortuna"
Diritti d'autore  ©
Dimensioni di testo Aa Aa

Un "baluardo contro la sinistra"

È già la terza campagna elettorale che Christian Lindner fa come candidato. Il leader dell'Fdp ha preso le redini del partito nel 2013, dopo che i liberali tedeschi sono finiti sotto la soglia del 5 per cento rimanendo fuori dal Bundestag. Ora Lindner punta a diventare ministro delle finanze. E i liberali stanno soprattutto cercando di non ripetere gli errori del passato.

L'Fdp si considera un "baluardo contro la sinistra", con posizioni che non sono sempre chiaramente distinguibili da quelle del populista Afd.

Dopo le elezioni del 2017, Lindner aveva abbandonato le trattative per la cosiddetta "coalizione Giamaica" con Verdi e Cdu/Csu sentenziando: "Meglio non governare che governare in modo sbagliato".

Lockdown, "Metodo da Medioevo"

Il suo vice Wolfgang Kubicki ha scritto un libro di denuncia delle politiche attuate dello Stato federale per combattere la pandemia intitolato "La libertà schiacciata". In campagna elettorale Lindner ha precisato che il suo partito non è in nessun modo negazionista del Covid, ma che per lui il lockdown è un "metodo da Medioevo".

Per combattere i cambiamenti climatici, Lindner, che ha criticato il movimento Fridays for Future, conta sull'ingegnosità tedesca. E a chi pensa di aumentare le tasse a chi guadagna di più ribatte: "Chi ha un reddito elevato paga anche più tasse. Chi percepisce un tale reddito spesso non lo percepisce per sé ma è il reddito della propria attività, che ha a sua volta bisogno di essere alimentata economicamente".

Un partito per ricchi

Soprannominato "il partito degli autisti delle Porsche", l'Fdp non gode di buona fama nemmeno dal punto di vista dell'uguaglianza di genere: lo stesso Lindner è stato criticato per come tratta le colleghe di partito.

Ma poiché i liberali saranno probabilmente necessari per formare una coalizione di governo, c'è chi chiama Christian Lindner "il biscotto della fortuna".