ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Calcio: addio a Gerd Müller, leggenda del Bayern e della Nazionale tedesca

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Calcio: addio a Gerd Müller, leggenda del Bayern e della Nazionale tedesca
Diritti d'autore  AP/AP1970
Dimensioni di testo Aa Aa

È morto 'der bomber'.

Il mondo del calcio è in lutto per la scomparsa della leggenda del Bayern Monaco e della Nazionale tedesca, Gerd Müller, all'età di 75 anni, dopo una lunga malattia.

Centravanti impareggiabile, efficace al punto da costringere gli estremi difensori a raccogliere la palla in rete per ben 365 volte, record in Bundesliga, Müller è stato prolifico anche in Nazionale: 68 gol in 62 partite, campione europeo con la Germania Ovest nel 1972 e vincitore ai Mondiali del 1974, realizzatore in entrambe le finali. Nel suo palmarès anche un Pallone d’oro ( nel 1970) e due Scarpe d’oro (1970 e 1972).

Un atleta abituato a vincere e che ha reso grande il Bayern, squadra con cui conquistò 4 campionati tedeschi, altrettante coppe nazionali, 1 Coppa delle Coppe, 3 Coppe dei Campioni e una Coppa Intercontinentale.

Non andava di fino Müller: il suo gioco era tutto efficacia, tempismo, senso della posizione. Un vero e proprio attaccante d'altri tempi, capace di addomesticare la palla e di rendersela amica per l'ennesimo gol.

"I suoi successi non hanno eguali fino ad oggi, sarà per sempre parte della nostra storia" ha detto l'amministratore delegato del Bayern Oliver Kahn.