Vaccini: Zaia, sospensione medici? Adesso si va avanti

A Vicenza, l'uomo bloccato dai sanitari e poi dalle forze ordine
A Vicenza, l'uomo bloccato dai sanitari e poi dalle forze ordine
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VERONA, 28 LUG - Sulle sospensioni sanitari che non si sono vaccinati "la situazione si è chiarita. Ieri a livello nazionale gli assessori alla salute delle Regioni hanno deciso che si va avanti". Così il governatore del Luca Zaia, ha risposto ai cronisti sul proseguimento o meno dell'iter già avviato da alcune Ulss per sospendere dal lavoro i medici no-vax. "Chiariamo però - ha premesso - Le sospensioni sono attuate dai datori di lavoro, che sono i dg delle Asl, non le decide Zaia o l'assessore Lanzarin. La legge è chiara, prevede l'attivazione di tutta una procedura". "Noi - ha ricordato il presidente - abbiamo chiesto la sospensione momentanea dei provvedimenti, perchè avevamo avuto notizia che in Emilia Romagna il Tar potesse aver dato la sospensiva ai ricorrenti. Volevamo vedere la sentenza per vedere qual'era l'errore formale. Poi, ieri, si è chiarita questa situazione". "C'è chi si sta vaccinando, attendiamo. L'invito è a non farne una guerra di religione e di fare la vaccinazione, sarebbe un bel segnale". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco