ULTIM'ORA
This content is not available in your region

125 anni di storia: i film dei Lumière "ungheresi"

Di Ádám Magyar - Edizione italiana: Cristiano Tassinari
euronews_icons_loading
125 anni di storia: i film dei Lumière "ungheresi"
Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Una storia lunga 125 anni.

I primi film della storia del cinema ungherese tornano a casa.

Fratelli Lumiére...da esportazione

Girate nel 1896 da cineasti magiari alle prime armi, utilizzando il cinematografo appena inventato dai fratelli Lumière, le pellicole originali - partite dalla Francia - ora sono arrivate a Budapest per la digitalizzazione.
E per guadagnarsi l'immortalità artistica.

I "registi" ungheresi furono davvero all'avanguardia, utilizzando il cinematografo appena un anno dopo il primo film dei fratelli Lumiére, girato nel 1895,

National Geographic
Una celebre foto di Auguste e Louis Lumière.National Geographic

"È incredibile pensare che i nastri originali esistano ancora, persino in buone condizioni".
Secondo il Direttore dell'Istituto Nazionale del Cinema ungherese si tratta di un progetto storico.

"Queste pellicole le usavano i cameramen dei fratelli Lumiére"

Racconta Gyögy Ráduly:
"Dopo 125 anni, dal 1896, questi negativi originali adesso sono qui, in Ungheria, per la prima volta! Queste pellicole erano usate nella macchina da presa dei cameramen dei fratelli Lumière. Riprendevano scene di strada a Budapest e anche le attrazioni turistiche della città".

Euronews
"Per la prima volta, le pellicole originali sono qui in Ungheria".Euronews

Digitalizzati!

La digitalizzazione di questi film è stata realizzata con un'attrezzatura che costa quasi un milione di euro.
Il risultato è incredibile: il filmato originale è praticamente in qualità 4K.
Le scene in bianco e nero di questi film, prima, erano visibili solo su una copia di qualità molto peggiore, quella del master cinematografico originale.

Euronews
Una scena di un film del 1896, appena digitalizzato: qualità straordinaria!Euronews

"Immaginate il cinema a quei tempi..."

Márton Kurutz è il responsabile della collezione dell'Istituto Nazionale del Cinema:

"Immaginate come potesse essere il cinema a quei tempi... La polizia dava i permessi di lavoro per gli attori, si girava per le strade e...buona la prima! Durante le fiere, c'erano dei tendoni dove venivano proiettati i film. E, accanto al tendone, c'era il tiro a segno. Che tempi!"

➡️ Una curiosità: Italo Pacchioni, il "Lumiére" italiano

Euronews
"Immaginate il cinema di 125 anni fa...".Euronews

La mostra del cinema ungherese al Ludwig Museum di Budapest

I nastri originali dei film girati a Budapest 125 anni fa saranno restituiti all'Institut Lumière, a Lione, la città natale dei due celebri fratelli francesi, ma il pubblico ungherese potrà, d'ora in poi, sempre vedere i film in versione modernizzata.

Conclude Ádám Magyar, corrispondente di Euronews da Budapest:
"Gli spettatori potranno vedere i film digitalizzati per la prima volta al Ludwig Museum di Budapest. La mostra sulla storia del cinema ungherese inizia il 28 luglio e dura fino al 14 novembre".

Euronews
"Una mostra da non perdere".Euronews