ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'Unione Europea lancia la sua agenzia antiriciclaggio

Di Pedro Sacadura
euronews_icons_loading
L'Unione Europea lancia la sua agenzia antiriciclaggio
Diritti d'autore  VINCENZO PINTO/AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

È giunto il momento per l'UE di affrontare in modo efficiente i suoi problemi di riciclaggio di denaro.

La situazione appare fuori controllo a seguito di una serie di scandali come quello cha coinvolto la Danske Bank danese. Uno scandalo da 200 miliardi.

La Commissione Europea sta progettando di creare una nuova agenzia di vigilanza sul denaro sporco.

Fa parte di un pacchetto di proposte legislative volte a rafforzare le regole e allo stesso tempo a contrastare il finanziamento del terrorismo.

Così Mairead McGuinness, commissario europeo per i servizi finanziari: " Dietro la storia del denaro sporco ci sono crimini che sono nefasti per i cittadini, per la società, le famiglie e le comunità. Contrastare il riciclaggio di denaro significa colpire al cuore la criminalità. Abbiamo esaminato dove si trovano le lacune del nostro quadro normativo e abbiamo detto: basta".

Alcuni degli elementi chiave del pacchetto antiriciclaggio sono:

- L'agenzia supervisionerà le attività finanziarie transfrontaliere, avendo il potere di imporre sanzioni

- Controllerà i fornitori di criptovalute

-Ci sarà un limite per i pagamenti in contanti fino a 10.000 euro

I paesi che non hanno adottato correttamente le direttive esistenti saranno ora obbligati ad applicare le regole in modo uniforme. Un fattore chiave per evitare un fiasco, afferma il membro della Commissione Bilancio del Parlamento europeo, Eero Heinäluoma: "Ci sono ancora Stati membri che non hanno accettato la quarta e la quinta direttiva e la direttiva antiriciclaggio. Quindi, dobbiamo essere sicuri di avere le stesse regole e la stessa possibilità di essere scoperti, se hai questo tipo di denaro criminale trasferito da un paese all'altro".

Il tempo è poco anche perché oltre 150 miliardi di euro del PIL annuale dell'UE sono coinvolti in attività finanziarie sospette. La nuova agenzia anti riciclaggio dovrebbe essere operativa nel 2024 a condizione che abbia il via libera dagli Stati membri e dal Parlamento europeo.

E adesso inizia la gara fra paesi membri per sapere quale nazione ospiterà l'agenzia.