Sacerdote arrestato, su di me accuse infamanti

Don Tempesta nega ogni accusa in interrogatorio garanzia
Don Tempesta nega ogni accusa in interrogatorio garanzia
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VARESE, 19 LUG - "Accuse infamanti, sono scioccato e provato da quello che sta accadendo". Queste le parole di don Emanuele Tempesta, il sacerdote di Busto Garolfo (Milano) arrestato venerdì con l'accusa di abusi sessuali su sette bambini di età compresa tra i 7 e gli 11 anni, durante l'interrogatorio di garanzia tenutosi oggi davanti al Gip di Busto Arsizio (Varese) Stefano Colombo. Il sacerdote ha quindi negato ogni addebito circa le pesanti accuse mosse a suo carico. Nessuna misura alternativa è stata chiesta, ad oggi, dalla difesa di don Emanuele, che si trova ai domiciliari. Lo ha confermato l'avvocato Mario Zanchetti, neo difensore subentrato al precedente d'ufficio. Il legale ha detto di non voler rilasciare dichiarazioni in merito all'interrogatorio di garanzia del suo assistito, tenutosi oggi in Tribunale a Busto Arsizio (Varese) data la vicenda "delicata e in corso di indagini". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: Kiev, colpita una nave russa della flotta del Mar Nero in Crimea, Mosca nega

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese