ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Euro 2020: la delusione degli inglesi e la vergogna per gli insulti razzisti

Access to the comments Commenti
Di Tadhg Enright da Londra
euronews_icons_loading
Londra, il giorno dopo la finale
Londra, il giorno dopo la finale   -   Diritti d'autore  Alberto Pezzali/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

È stato un finale mozzafiato e un risultato devastante per i tifosi dell'Inghilterra, il cui orgoglio calcistico è stato travolto dall'Italia alla finale degli Europei. Tra gli inglesi si credeva veramente che questa fosse l'occasione per portare a casa un trofeo 55 anni dopo l'ultima coppa in un torneo internazionale, ma non è stato così.

Ecco cosa pensano della partita i londinesi.

Euronews
Screenshot del servizioEuronews

"I ragazzi hanno fatto del loro meglio, sono orgoglioso di loro. Prossima volta serve un po' di fortuna in più".

"Mi sono così innervosita che ho spento, ho iniziato a vedere Il Trono di spade, ma avevo la finestra aperta e i pub sotto casa quindi qualcosa sentivo. Ho visto solo i rigori".

"I rigori sono così, 50-50, uno vince, l'altro perde. Magari puntiamo alla coppa del mondo il prossimo anno".

La federazione del calcio inglese ha condannato i post razzisti scritti sui social media contro i giocatori che hanno sbagliato i rigori.

"Sono veramente ferita come fan della squadra - dice una signora - Ho letto quei messaggi sui social media e ho visto con i miei occhi il comportamento di alcuni tifosi e mi hanno davvero spezzato il cuore. Questi ragazzi non meritano di essere trattati così. Hanno fatto il massimo. Vi vergogno di essere una tifosa dell'Inghilterra".

I tifosi inglese non parlano solo di dispacere quando perdono una partita di calcio, ma di colpo al cuore. La scorsa settimana dicevano che il trofeo sarebbe tornato a casa, invece è andato a Roma.