Gup, "pieno rispetto" norme intercettazioni Palamara

Pm Perugia chiede giudizio dopo che gip ha ordinato imputazione
Pm Perugia chiede giudizio dopo che gip ha ordinato imputazione
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PERUGIA, 17 GIU - Parla di "pieno rispetto" delle norme che regolano l'esecuzione delle intercettazioni riguardo agli impianti installati nelle sale server delle procure il gup di Perugia a proposito di quelle di Luca Palamara per le quali ha rigettato una richiesta di inutilizzabilità avanzata dalla sua difesa. Il giudice ha poi sottolineato le "condizioni di sufficiente protezione quanto al transito sicuro del flusso dal telefono infetto al server finale di destinazione". Passaggi contenuti in un lungo provvedimento per motivare la decisione. In particolare il gup ha evidenziato il "pieno rispetto" dell'articolo 268 del codice di procedura penale. Per il giudice quindi i server utilizzati sono legittimi in base alla legge. Riguardo alla richiesta di perizia da parte della difesa di Palamara, anche questa rigettata, il giudice ha ritenuto sufficiente l'attività svolta dalla polizia postale, su sua indicazione, in contraddittorio tra le parti. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Israele, si riunisce il gabinetto di guerra per decidere la risposta all'attacco iraniano

Ondata di caldo dal Portogallo all'Italia, bagno nei laghi in Austria

Attacco dell'Iran a Israele, condanna in blocco dei leader dell'Ue