ULTIM'ORA
Advertising
This content is not available in your region

Covid-19: in Slovacchia cominciata la somministrazione dello Sputnik V

euronews_icons_loading
Covid-19: in Slovacchia cominciata la somministrazione dello Sputnik V
Diritti d'autore  Johannes Pleschberger
Dimensioni di testo Aa Aa

La Slovacchia ha iniziato a somministrare lo Sputnik V ai cittadini tra i 18 e i 60 anni. È il secondo paese dell'Unione europea dopo l'Ungheria a utilizzare il vaccino russo anti-Covid, che non ha ancora ricevuto l'approvazione dall'Ema, l'Agenzia europea del farmaco.

Le prenotazioni finora procedono a rilento. Finora poco più di 5mila persone si sono prenotate per ricevere il vaccino in tutto il Paese. Poco di più 60 quelle a cui è stato inoculato nella prima giornata di somministrazione nella capitale Bratislava.

to le autorità sanitarie della Slovacchia si erano rifiutate di raccomandare l'uso del vaccino. Il governo aveva quindi inviato alcune dosi in Ungheria per ulteriori test. Secondo il ministero della Salute i lotti hanno superato le nuove verifiche. Tuttavia, la vicepremier slovacca Veronika Remišová si dice contrario all'uso dello Sputnik.

"Volevamo che i cittadini della Slovacchia fossero vaccinati solo con vaccini autorizzati dall'Ema a causa delle questioni di sicurezza ed efficacia del vaccino - ha detto Remišová a Euronews -.È importante anche per l'organizzazione dei viaggi - ci sono paesi che non accettano lo Sputnik".

Nonostante i dissidi nella maggioranza, il governo ha comunque deciso di procedere alla somministrazione delle dosi dello Sputnik arrivate a marzo. "Prima di tutto si sono accorti che la prima metà dei 200.000 mila vaccini arrivati Slovacchia scadranno a giugno - dice Katarína Klingová, ricercatrice politica dell'istituto di ricerca Globsec -. Poi c'è una seconda ragione per cui la Slovacchia sta somministrando lo Sputnik: una parte significativa delle persone più anziane vuole essere vaccinata solo con il vaccino russo".

Il governo slovacco si aspetta che circa 80.000 persone saranno vaccinate con lo Sputnik. Resta da vedere se nelle prossime settimane si prenoteranno abbastanza persone prima della data di scadenza dei lotti arrivati in Slovacchia.